GLI STATI GENERALI DEL DIRITTO D'AUTORE

"Un diritto d'autore per tutti", tavola rotonda promossa da Istituto Politiche per
l'Innovazione, Federazione FEMI e Nexa, a margine della consultazione AgCom
sulla nuova disciplina del diritto d'autore online.
A confronto associazioni di categoria, industrie creative, istituzioni e politici.

Le sorti del diritto d'autore sul web, a pochi giorni dalla chiusura della consultazione
pubblica AgCom per la stesura del Regolamento sul testo Unico del Decreto Romani, saranno al centro della tavola rotonda "Un diritto d'autore per tutti". L'incontro - promosso da Istituto Politiche per l'Innovazione, Federazione FEMI e Nexa - rappresenta un momento di riflessione e confronto su un tema delicato come quello dei nuovi modelli di business nel mercato dei contenuti audiovisivi e delle misure di enforcement a tutela del diritto d'autore.

Si tratta di argomenti dai quali dipende, in larga misura, il futuro della creatività nel nostro Paese, legati a doppio filo con il tema della libertà di manifestazione del pensiero online.
In una fase tanto delicata, il confronto tra addetti ai lavori ed il dialogo tra rappresentanti dei settori interessati alla nuova disciplina ed istituzioni sono preziosi ed irrinunciabili.

Ai lavori - previsti oggi  giovedì 24 febbraio dalle ore 15 presso il Senato della Repubblica - partecipano il Commissario AGCOM, Nicola D'Angelo cui è affidata l'introduzione, il Sen. Vincenzo Vita, la Dr.ssa Stefania Ercolani (Direttore Dipartimento Multimediale SIAE), Paolo Marzano (Presidente del Comitato permanente sul diritto d'autore), Marco Pierani (Responsabile Affari Istituzionali Altroconsumo), Antonello Busetto (Direttore Rapporti Istituzionali Confindustria SI), Giampaolo Colletti (Presidente FEMI), Matteo Mille (Presidente BSA), Roberto Scano (Presidente IWA), Carlo Blengino (Nexa Center for Internet & Society), Paolo Nuti (Presidente AIIP), Giordano Sangiorgi (Presidente Meeting Etichette Indipendenti), Dino Bortolotto (Presidente Assoprovider), Stefano Trumpy (Presidente ISOC Italia). Interviene in videoconferenza Enzo Mazza (Presidente)

Forse per la prima volta ci siamo davvero tutti. Un confronto tra associazioni di categoria, industrie di contenuti, istituzioni e politici. Perché parlare di diritto d'autore online comporta una rifliessione importante sull'idea di rete libera e plurale.

Per seguire la diretta oggi dalle ore 15:00 clicca qui