Giovedì 27 gennaio dalle ore 10.30 in diretta su anothertv.net:

IL GIORNO DELLA MEMORIA
HERBERT KAPPLER: UNA FUGA DI STATO

Durante il Giorno della Memoria la rete delle web-tv italiane fa luce su uno degli episodi più scabrosi della storia della Repubblica.

Viaggio nei luoghi della fuga del nazista Kappler con la giornalista Stefania Limiti, autrice del libro "L'anello della Repubblica"

Il Giorno della Memoria, celebrato giovedì 27 gennaio 2011, vivrà anche in rete attraverso una programmazione speciale che ricostruirà una vicenda che ha turbato l'Italia degli anni '70: la fuga del nazista Herbert Kappler dall'Ospedale militare Celio di Roma.

Una fuga rimasta oscura nelle modalità e soprattutto nelle complicità che l'hanno favorita.

"Herbert Kappler: una fuga di Stato" è il titolo del servizio-intervista che sarà trasmesso sul web, Giovedì 27 gennaio dalle ore 10:30, per ricordare la Shoah rendendo omaggio ai valori del rispetto per la vita umana, della libertà e della tolleranza, facendo luce su un caso ancora oggi espressione di un capitolo buio della nostra Repubblica.

La fuga di Herbert Kappler sarà ricostruita dalla giornalista e scrittrice Stefania Limiti, autrice del libro "L'Anello della Repubblica", edito da Chiarelettere. Nel libro, Limiti svela i retroscena dell'Anello, la struttura di Intelligence occulta che ha avuto un ruolo determinante quanto invisibile nel destino del nostro Paese sin dal dopoguerra e alla quale hanno preso parte ex ufficiali fascisti, imprenditori e giornalisti.

Nel servizio il cammino verrà compiuto ripercorrendo i luoghi cardine della "fuga" dell'ufficiale nazista Herbert Kappler, comandante della Gestapo, criminale di guerra, responsabile della strage delle fosse Ardeatine e regista dei più efferati crimini compiuti dai nazisti in Italia.

Fare luce sulla verità, per non dimenticare. Questo il senso del programma con cui la rete partecipa al Giorno della Memoria, istituito nel 2000 dallo Stato italiano per ricordare la Shoa, le leggi razziali, i cittadini ebrei perseguitati, deportati nei campi di concentramento e uccisi.

Per vedere la diretta collegati giovedì dalle 10:30 a questo link