Cultura / I Siciliani: Sabrina Petyx e Giuseppe Cutino



Codice da incorporare



Una volta effettuata la selezione, copia e incolla il codice riportato sopra.

476 visualizzazioni

Data registrazione: 03/03/2010
Luogo: Palermo

Iscritivi alla nostra newsletter
Caricamento

Giuseppe  Cutino
Diplomato attore e regista presso la scuola di Teatro Teates diretta da Michele Perriera a Palermo. Con Sabrina Petyx e Sabrina Recupero fonda a Palermo, nel marzo 1999 la compagnia M'Arte - Movimenti d'Arte, mettendo insieme attori, danzatori, registi, scenografi e costumisti ed attingendo a competenze di differenti artisti provenienti da differenti percorsi.

Attore, regista, assistente alla regia sia in lirica che in prosa, mimo in opere liriche, ha lavorato in diverse produzioni con Michele Perriera, Filippo Crivelli, Sandro Sequi, Roberta Torre, Pier Francesco Mastrini, Salvo Tessitore,
Massimo Verdastro, Fabio Sparvoli. Sue le regie di:"Il Killer Disney" di P.Ridley (Teatro Teates); "Interferenze" da A. Bennett (M'Arte), Lisciannira di A. Pezzullo (Trimotria) "La casa dalle porte rosse" (Teatrinstabili).Come attore ha partecipato a "I Pavoni", testo e regia di Michele Perriera (Teatro Biondo-Festival sul '900); ha lavorato come mimo.
Con Alessandra Fazzino firma la regia degli spettacoli "Lux et tenebrae" (sostenuto anche dal D.B.M Dance Bassin Mediterranee), e "Come campi da arare" Premio scenario 2003.
È direttore artistico, insieme a Clara Gebbia, della rassegna di Teatro Contemporaneo "Quinte(S)senza" ai Candelai di Palermo,ed è ideatore e direttore artistico del Festival Artistiperalcamo giunto già alla quarta edizione.
Suoi i progetti di SALDI DI FINE STAGIONE, che riunisce in un'unica serata circa 70 artisti, appuntamento annuale che si tiene ai Candelai, come festa di fine stagione della rassegna Quinte(S)senza; e il progetto BAND'HIT!, serata di musica con la Banda Maestro Gabriele Asaro di Paceco, diretta da Roy Paci in cui si sono esibiti tra gli altri, Antonella Ruggiero, Mario Venuti, Agricantus, i Negrita, Gianni Gebbia, i Fratelli Mancuso, andata in scena ad Alcamo per il festival AxA2005.

Sabrina Petyx
Diplomata attrice presso la scuola di Teatro Teates di Palermo, diretta da Michele  Perriera. Frequenta corsi di perfezionamento con da L. de Berardinis, G. Albertazzi, R. Bianchi, T. Salmon, M. D'Amburgo. Logopedista.
Come attrice partecipa a numerosi spettacoli con la regia di M.Perriera, tra cui "I Fisici", "Il Bicchiere della staffa", "Anticamera", "Morte per vanto" (tutti prod. Teates), "I Pavoni" (Teatro Biondo-Festival sul '900).Sotto la direzione di T. Salmon partecipa a "L'assalto al cielo" di R. Molinari. Lavora anche con E. Dante, G. Cutino, G. Borruso, L. Nattino.
Nel 2000 vince il Premio Vucciria con il racconto "Vietato Tuffarsi" pubblicato nella raccolta Trasgressori da Malatempora; comincia a scrivere per il teatro. Vedono la messa in scena: "L'arringa" , tratto dal racconto "La panne " di F. Durenmatt regia Emma Dante (Sud costa occidentale), "Soda Caustica" e "In sua assenza" regia di G. Cutino (M'Arte). Firma per  M'Arte la regia dei suoi testi: "Vietato Tuffarsi", tratto dall'omonimo racconto e "Deposito Bagagli" (menzione speciale a Enzimi 2003).
Nel 2003 vince con la Compagnia il premio Scenario con lo spettacolo "Come campi da arare" di cui e autrice del testo e interprete. L'ultimo suo testo teatrale, "Volevo dirti" per la regia di G.Cutino, e andato in scena in prima nazionale al Politeama di Cascina, all'interno del festival Metamorfosi, organizzato da La città del Teatro.