Libri / Incontro con gli autori: Selina Sen



Codice da incorporare



Una volta effettuata la selezione, copia e incolla il codice riportato sopra.

34 visualizzazioni

Data registrazione: 11/05/2008
Luogo:

Iscritivi alla nostra newsletter
Caricamento

LO SPECCHIO SI FA VERDE A PRIMAVERA di Selina Sen

È il 1984 a New Delhi, e la città è scossa dalle violenze anti-Sikh dopo l'assassinio di Indira Gandhi.
Nella famiglia di Chhobi e Sonali, tuttavia, un piccolo clan di bengalesi rifugiatisi a Delhi a seguito della partizione dell'India, tutto sembra seguire il corso ordinario delle cose.

La bella Sonali si è appena vestita e come sempre ha scelto d'istinto ciò che le dona di più: le tinte capaci di accenderle riflessi dorati sulla pelle e di esaltare l'ambra liquida dei suoi occhi. Chhobi, sua sorella, una ragazza sensibile e intelligente che non bada molto alle apparenze, non può fare a meno di guardarla ammirata. Dida, la nonna indomabile che tiene unita la famiglia a dispetto di tutte le avversità, i lunghi capelli sciolti intorno al viso in una serie di riccioli umidi, intona la sua preghiera mattutina con i più disparati nomi di Krishna. Dadu, il nonno, siede già da qualche ora sulla vecchia seggiola di vimini e, mentre si accarezza la cisti sul mento, continua a sognare la sua terra, i fiumi perduti della sua giovinezza. Ma, la madre, si aggira già per la casa col volto di chi è in lotta perenne con la solitudine dopo essere rimasta vedova a trent'anni.

Tutto sembra uguale a ieri e all'altroieri, ma tutto non lo è più. Come la città fuori, anche il piccolo continente della famiglia di Dida è scosso dalla tempesta.

Sonali, sempre più insofferente alle tradizioni, si è innamorata di un punjabi che, con le sue giacche troppo attillate e i profumi troppo forti, appare fatuo e vanesio agli occhi di Chhobi. Scoppiano i conflitti, nel seno della famiglia, tra Sonali sempre più proiettata verso l'Occidente e sua sorella Chhobi, in bilico tra modernità e tradizione, tra le due figlie e la madre.

In gioco è l'erosione graduale degli antichi valori, l'accettazione delle nuove identità e, per il nonno, l'ardua idea che Delhi sia la sua nuova terra.

Nuovo romanzo-gioiello dall'India, Lo specchio si fa verde a primavera è "la straordinaria storia di quattro donne chiuse nella loro personale riserva di idee e convinzioni e che piano piano cercano di comunicare e superare le profonde differenze insite nella loro natura" (The Hindu).

Editore: NERI POZZA
Anno di pubblicazione: 11/2007
Numero di pagine: 384

Selina Sen ha studiato a Simla e all'università di Delhi, dove si è laureata in Economia. Lo specchio si fa verde a primavera è il suo primo romanzo, basato sui ricordi di sua madre che ha perduto la casa in seguito alla partizione. Viaggiatrice accanita, ha esplorato il corso di grandi fiumi. Sta lavorando ora al suo secondo romanzo ambientato a New Delhi e nel Kashmir.

www.neripozza.it